Premi "Invio" per passare al contenuto

CHIAVETTA ADDIO

Va in pensione il 14 settembre la chiavetta (token) ed è sostituita da un sistema di codici che, via smartphone, garantiscono immediato riscontro tra banca e cliente in ogni specifica operazione.

Entra quindi in vigore la Direttiva europea per i pagamenti elettronici nota come Psd2 (Payment services directive 2) che regola i pagamenti digitali garantendo maggior sicurezza e trasparenza dei movimenti.

Dal 14 settembre quindi per entrare e operare nel proprio conto online si dovrà fare tutto attraverso lo smartphone, dato che entra in vigore la SCA (Strong Customer Authentication), una autenticazione che richiede che tutte le operazioni online vengano autorizzate con almeno 2 elementi di autenticazione a scelta fra 3 opzioni:

  • un oggetto che possiede solo il cliente (come lo smartphone);
  • una caratteristica che possiede solo il cliente (come l’impronta digitale);
  • un’informazione nota solo al cliente (come una password).

Pertanto le transazioni online in Europa non potranno più essere autorizzate solo inserendo un numero di carta di credito (nemmeno se accompagnato dal codice di verifica CVV riportato sul retro), oppure riportando il codice generato dai token che negli ultimi anni le banche hanno distribuito ai clienti per aumentare la sicurezza delle transazioni, e nemmeno con i “numeri segreti” contenuti nelle “carte-codice” adottate da altre banche, ma dovranno essere autorizzate da un codice generato esclusivamente per ogni specifica operazione.