Premi "Invio" per passare al contenuto

Il Piano di Accumulo

Per investire in un fondo comune non c’è bisogno di possedere grandi capitali.
Lo si può fare anche a rate con un piano di accumulo (PAC) che permettono al risparmiatore di investire in fondi attraverso versamenti periodici di capitale, somme costanti da lui definite, a scadenze regolari e per un periodo di tempo predeterminato.

Il capitale investito dal risparmiatore, in termini complessivi, cresce in modo graduale e garantisce un risparmio nel tempo. L’investimento medio è 500 euro, ma ci sono fondi che accettano sottoscrizioni a partire da 50 euro.

Ad esempio, un piano di accumulo con versamenti mensili da 100 euro per 120 mesi complessivi porterà a fine dei 10 anni del piano a ritrovarsi con un capitale complessivo di 12.000 euro. 
A questo andranno aggiungi anche gli interessi o le cedole – o più in generale l’apprezzamento in conto capitale – dello strumento in cui si è investito.

Il Piano di accumulo è un ottimo strumento di risparmio ma anche di investimento. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *